Questa tecnica, nota nel rilievo architettonico, ha origini più antiche della fotografia e nasce come pura geometria proiettiva.

Viene utilizzata per il rilievo del territorio ed è applicata come “fotogrammetria aerea”

LA FOTOGRAMMETRIA
È una tecnica di rilievo utilizzata per ricostruire fedelmente in modo tridimensionale zone geografiche, costruzioni, siti archeologici, sistemi meccanici….attraverso l’acquisizione e l’analisi di fotogrammi ottenuti da fotocamere digitali ad altissima precisione con sistemi inerziali. Attualmente la fotogrammetria sta superando l’uso del laser scanner, in ambienti aperti, grazie alla semplicità di acquisizione del dato ed ai costi accessibili.

 

Alcune aree di interesse:

ARCHITETTURA
Edifici civili ed ecclesiastici, strutture in generale, per scopo documentale o per progettarne la costruzione/ristrutturazione.

 

INGEGNERIA MECCANICA
Determinare le linee dello scafo di un’imbarcazione, monitorare la fusoliera di un aereo e di macchine industriali da lavoro (viene utilizzata per analizzare alcuni tipi di profilati o assemblati e verificarne la coerenza rispetto al modello di base).

 

ARCHEOLOGIA
Il principale scopo è quello di rilevare antichi stabili, strutture o manufatti, permettendo di risparmiare molto tempo rispetto alle tecniche tradizionali. Inoltre, successivamente all’acquisizione del dato, è possibile ricreare rapidamente il modello del soggetto rilevato attraverso la computer grafica, per scopi funzionali/documentali.

 

AGRICOLTURA
Nella mappatura delle superfici e posizionamento dei punti di interesse (filari, singole piante, punti di irrigazione, etc.) è propedeutica alla fase di scansione Multi/Iper Spettrale


FORENSE/SINISTRI
Viene utilizzata dalla Polizia Scientifica, o da altri soggetti di pubblica rilevanza, per ricreare l’accaduto ove è particolarmente importante avere tutte le informazioni dettagliate e poter accedere ad esse nel tempo.

MONITORAGGIO DI CAVE
Interpolando dati GPS con la fotogrammetria e la topografia in generale e, successivamente, elaborare digitalmente il rilievo, è possibile valutare i volumi asportati e rilevare dettagliatamente il fronte di scavo di una cava. Attraverso questa tecnica è possibile conteggiare e certificare i volumi per poi depositare tale documentazione in sede di contabilità ad Enti e privati.

 

 

11063787_10207071487051500_6713461317798584624_o_SanClaudio_xy_png1000
11206490_10207071485011449_4347155245417359931_o11200982_10207071521772368_6391549520925797301_o
11148482_10207071506851995_6933182764110113863_o cattura mis1 mis2capture1 pulitocapture capture1123